Salta al contenuto
Rss




Beba Schranz

Dal 1967 al 1972 ha fatto parte della Squadra di Sci Nazionale Azzurra; ha partecipato alla Coppa Europa del 1967 e del 1968.
Nel 1968 ha vinto il titolo Europeo Juniores di Slalom Speciale a Jahorina in Yugoslavia.
Ha partecipato alle Coppe del Mondo del 1969 - 1970 - 1971 -1972.
Nel 1970 ha partecipato ai Campionati del Mondo in Val Gardena.
E' stata P.O. nel 1972 per i Giochi Olimpici di Sapporo in Giappone.
Diventata Maestra di sci alpino nel 1972 ed Allenatrice Nazionale nel 1982 è stata Istruttrice Nazionale dal 1979 al 1983.


Beba SchranzBeba Schranz


Walter Berardi

Ha compiuto spedizioni ed ascensioni in Urss, Alaska, Tibet, Pakistan, Cina.
Walter BerardiLuglio 1991 - Urss
Spedizione al Pik Pobeda 7.439 mt., parete Nord.
Raggiunta solo la prima cima a 7.100 mt.
Rientro per cattivo tempo dopo aver raggiunto quota 7280 mt.
Maggio 1992 - Alaska
Spedizione al Monte Mc Kinley (6.200 mt.)
- Via West Buttress: salita e discesa in 10h e 15' dal Campo Base a 4.200 mt.
- Via Rescue Gully in giornata.
- Tentativo alla Via Messner con Claudio Giorgis.
Aprile - Maggio 1993 - Tibet
spedizione, diretta con successo, alla parete Nord del monte Cho Oyu 8.201 mt.
Maggio 1995 - Pakistan
Tentativo della via Kinshofer sul monte Naga Parbat 8.125 mt.
Agosto 1996 - Cina
Spedizione, diretta con successo, con meta monte Muztaghata 7.569 mt.


Carmen Borgonovi

Walter Berardi


Carmen Borgonovi è stata la prima donna di Macugnaga ad effettuare la scalata alla Punta Nordend per la via S. Caterina.
Nel 1993 ha effettuato un'ascensione in Patagonia.
L'immagine si riferisce ad una sua scalata effettuata nel 1995 sulla Joderhorn, ottima palestra di roccia.


Fabio Iacchini

Fabio Iacchini Fabio Jacchini è nato a Macugnaga il 26 maggio 1967; guida alpina fin dall'età di 19 anni, Istruttore Nazionale ai Corsi per Guide Alpine, Maestro di sci.
Le sue imprese invernali sul Monte Rosa:
- a soli 18 anni scendeva dal canalone Marinelli con gli sci diretta dalla Nordrend
- partendo dal canalone Marinelli scalava il canalone della solitudine alla Nordrend e ridiscendeva in sole 6 ore
- prima ascensione al triangolo della cima Jazzi
Le sue imprese estive sul Monte Rosa:
Record: salita e discesa a e dalla Cima Jazzi partendo dalla località Pecetto (1.300 mt.) procedendo di corsa fino al Triangolo della JAZZI (difficoltà di 5°e 6°) dopo averlo scalato procedeva con la scalata della Punta Jazzi (3.800 mt.) e successivamente ritornava a Pecetto in sole ore 4,15.
Record: salita partendo dalla località Pecetto (1.300 mt.) procedendo di corsa fino al Piccolo Fillar, Via Bisaccia, Cresta S. Caterina, Punte Nordend, Dufour, Zumstein, Gnifetti a quota 4.500 mt. con discesa in parapendio in doppio con pilota dalla Gnifetti in ore 8.
Le imprese extraeuropee:
- Ha compiuto, con l'organizzazione di Oreste Forno il tentativo di ascensione della parete Ovest del Macalù (8.400 mt.), uno degli ultimi problemi Himalaiani, raggiungendo la quota di 7.600 mt.
- Ha scalato il Cerro Fitz Roj in Patagonia per la via dei Californiani in una sola giornata dal campo base a 800 mt. fino a quota 3.600 mt.
Nel 1996 ha partecipato al progetto di scalata delle montagne più belle possibilmente inviolate o per vie nuove di Oreste FORNO, scalando il Lilapeak (6.600 mt.)


Giuseppe Oberto

Giuseppe Oberto Giuseppe Oberto è nato il 14 settembre 1923 a Macugnaga; è stato uno dei massimi esperti della parete Est del Monterosa già ai tempi della spedizione nel 1958 aveva al suo attivo ripetute ed importanti escursioni come il Canalone Marinelli (17 volte) la via Brioschi sulle Est della Nordend (6 volte) più l'apertura di alcune vie nuove oltre alla prima ripetizione della "via dei Francesi" alla Punta Gnifetti.
Rinomata Guida Alpina uno dei migliori conoscitori del Monte Rosa nel 1958 ha partecipato alla spedizione organizzata e finanziata dal Club Alpino Italiano al Monte Gascherbrumg 4° 7.980 mt. s.l.m. una delle vette più alte della catena del Karakorum.
La spedizione diretta da Riccardo Cassin era composta da Walter Bonatti e Carlo Mauri che hanno vinto la vetta il 6 agosto dello stesso anno ed, oltre che da Cassin e Oberto da Toni Gobbi, Bepi di Franceschf, Fosco Maraini e Donato Zeni.


Mattia Zurbriggen

Mattia Zurbriggen Rinomata Guida Alpina ed uno dei migliori conoscitori del Monte Rosa.
Nato a Saas Fee in Svizzera nel 1856 fu portato, piccolissimo, dal padre Lorenzo e dalla madre Veronica Andermatten che emigrarono attraversando la valle di Saas e, valicando il Passo del Monte Moro, in quel di Macugnaga.
Dopo aver tentato molti mestieri in Italia ed all'Estero, ancora giovanissimo si scoprì portato per le scalate e divenne in breve tempo una Guida fra le più richieste dei suoi tempi.
In breve tempo si dimostrò capace di scalare qualunque montagna che un uomo in quei tempi poteva scalare.
Dal 1886 in poi scala tutte le principali vette attorno a Macugnaga, Zermatt e si spinge nelle zone di Chamonix e dell'Oberland Bernese aprendo molte vie nuove.
Nel 1892 scalò con Martin Conway alcune vette della catena del Karakorum e con lui fece molte altre importanti imprese. In Nuova Zelanda scalò il Monte Sefton ed il Monte Cook.
Nel 1896-97 con Fitzgerald preparò una nuova spedizione per conquistare, per primo il 14 gennaio 1897, la vetta più alta del continenete Americano, l'Aconcagua.


Renato Cresta

Renato Cresta



Capitano Renato Cresta, ex commissario straordinario dell'APT dell'Ossola, nivologo, maestro di sci alpino e fondo e guida naturalistica.






Inizio Pagina Comune di MACUGNAGA (VB) - Sito Ufficiale
Piazza Municipio n.1 - 28876 MACUGNAGA (VB) - Italy
Tel. (+39)0324.65009 - Fax (+39)0324.65817
Codice Fiscale: 00421450032 - Partita IVA: 00421450032
EMail: demografici@comune.macugnaga.vb.it
Posta Elettronica Certificata: comune.macugnaga.vb@cert.legalmail.it
Web: http://www.comune.macugnaga.vb.it


|